loading...

Singlish VS English: cosa intendiamo quando parliamo di Singlish? Chiediamolo agli esperti!

Singlish

Prima di entrare nel vivo dello studio analitico relativo allo status evolutivo della lingua inglese all’interno dell’ecosistema sociolinguistico singaporiano“, sarebbe buona norma affrontare il problema della concettualizzazione del termine Singlish, cercando di mettere a nudo le sottili sfumature semantiche intercorrenti tra i rispettivi concetti di:

  1. Singapore Standard English,
  2. Singapore Colloquial English,
  3. Singlish.

A tal proposito, potremmo accostarci ad una prima definizione offerta dalla sociolinguista inglese, nonché ex-docente della National University of Singapore1, Anthea Fraser Gupta, la quale, proprio nella sua opera dal titolo The Step-Tongue: Children’s English in Singapore (1994), nell’introdurre il concetto di Singlish, utilizza le seguenti parole:

“The kind of English which the English-speaking parents of Singapore have supplied to their children is a variety which is syntactically very different from Standard English. I call it Singapore Colloquial English (SCE). In Singapore the popular term is Singlish. ‘Singlish’ is also commonly used for the English used by people who have poor proficiency in English, a variety which is similar to SCE.” (2).

Singlish e Singapore Standard English: le definizioni di Anthea Fraser Gupta e Carissa Young a confronto

Per meglio comprendere invece il significato dell’espressione Singapore Standard English (SSE), sarebbe consigliabile far riferimento alla spiegazione proposta da Carissa Young, docente di lingua inglese al Centre for English Language Communication della National University of Singapore3 e coautrice dell’opera Teaching English to Students from China.

loading...

Proprio quest’ultima, infatti, facendo leva sulle affermazioni della britannica Anthea Fraser Gupta, asserisce che:

“According to Gupta, Standard Singapore English, or the “high variety”, is used in formal circumstances such as public speeches, lectures and international communications. The written form of Standard Singapore English can usually be understood by other speakers of English, as Gupta asserts that Standard Singapore English and other Standard Englishes are different only in terms of the phonological features and some culture specific lexical terms.” (4).

L’approccio diastratico al fenomeno Singlish di Christopher Stroud e Lionel Wee

Se, ad un primo approccio diastratico, come fanno notare gli studiosi Christopher Stroud, docente di linguistica alla University of the Western Cape (Sud Africa)5 e Lionel Wee, professore associato del dipartimento di lingua e letteratura inglese della National University of Singapore6:

“Singlish is popularly conceived as the language of the less educated Singaporeans, who are therefore not able to speak a more standard form of English. By implication, such Singaporeans are less knowledgeable, and certainly less aware of dictionary definitions of word meanings. Additionally, a Singlish speaker is also presented as being less sophisticated or less pretentious.” (7).

Affrontando la problematica della concettualizzazione del termine Singlish da una prospettiva meramente diafasica, potremmo giungere ad uniformare i rispettivi concetti di Singapore Colloquial English e Singlish mediante l’utilizzo della meno specifica ma più funzionale espressione Singapore Informal English.

Attraverso quest’ultima espressione potremmo, infatti, identificare la varietà della lingua inglese sia in forma scritta che parlata a Singapore nel contesto della comunicazione informale, rimanendo comunque fedeli a quanto affermato dal linguista singaporiano, nonché professore associato del dipartimento di lingua e letteratura inglese della National University di Singapore8, Vincent B. Y. Ooi.

Una semplificazione diafasica del concetto di Singlish: la definizione di Vincent B. Y. Ooi e Chua Beng Huat

Con la sua partecipazione all’opera Singapore Studies II: Critical Surveys of the Humanities and Social Sciences, redatta dal sociologo Chua Beng Huat9, infatti, è lo stesso studioso Vincent B. Y. Ooi a sostenere che:

loading...

“While this variety of English is popularly known as Singlish, it would perhaps be more appropriate to use the term Informal Singapore English, which is both productive and systematic.” (10).

Singlish

Uno sguardo al passato: la definizione di Tania Kuteva tra lingue di substrato e superstrato

Sebbene la nascita del fenomeno Singlish venga fatta risalire alla fine degli anni Stettanta del secolo scorso ad opera di una seconda generazione di English-speakers nati dopo l’indipendenza11, le sue radici affondano inconfutabilmente nel cuore del periodo coloniale. Tant’è vero che, rimanendo attinenti a quanto riportato dagli storici, fu proprio verso la fine del XIX secolo che, a seguito delle frequenti e sostanziose ondate migratorie verificatesi in concomitanza con il primo boom economico, l’isola di Singapore si trovò ad essere letteralmente invasa da una moltitudine di emigranti provenienti da ogni angolo del Sudest asiatico e dell’Asia meridionale.

Proprio questi ultimi, assieme alle proprie usanze, ai propri costumi ed alle proprie tradizioni culturali, portarono sull’isola anche le loro lingue ed i loro dialetti.

Come puntualizza Tania Kuteva, docente di linguistica inglese alla Heinrich-Heine-University di Düsseldorf:

“Singlish results from a high-contact situation involving Mandarin Chinese, Cantonese Chinese, Hokkien Chinese and Malay as the main substratal languages and English as the superstrate language.” (12).

Approfondimenti e Letture Consigliate

1http://www.leeds.ac.uk/english/staff/afg/

2Gupta Fraser Anthea, The Step-Tongue: Children’s English in Singapore, Multilingual Matters Ltd, Clevedon, Avon, 1994, United Kingdom, p. 5, trad.: «Il tipo d’inglese che i genitori di lingua inglese di Singapore hanno offerto ai loro bambini è una varietà sintatticamente molto differente dall’inglese standard. Io lo definisco inglese colloquiale di Singapore (SCE). A Singapore il termine popolare è Singlish. La parola Singlish è anche comunemente utilizzata per indicare l’inglese parlato dalle persone che hanno una scarsa competenza in inglese, una varietà simile all’inglese colloquiale di Singapore.».

4Young Carissa in Ling Gek Lee, Ho Laina, Meyer J.E. Lisa, Varaprasad Chitra, Young Carissa, Teaching English to Students from China, Singapore University Press, Singapore, 2003, Republic of Singapore, p. 95, trad.: «Secondo Gupta, l’inglese standard di Singapore, o “la varietà elevata”, è usato nelle circostanze formali come i discorsi pubblici, le conferenze e le comunicazioni internazionali. La forma scritta dell’inglese standard di Singapore può ordinariamente essere compresa dagli altri parlanti della lingua inglese, in quanto Gupta asserisce che l’inglese standard di Singapore e le altre varietà d’inglese standard differiscono solo nelle caratteristiche fonologiche ed in alcuni termini lessicali specifici della cultura.».

7Stroud Christhopher, Wee Lionel in Singh Rajendra: The Yearbook of South Asian Languages and Linguistics 2003, Walter de Gruyter GmbH & Co. KG, Berlin, 2004, Germany, p. 250-251, trad.: «Il singlish è generalmente concepito come la lingua dei singaporiani meno istruiti, i quali sono quindi incapaci di parlare una forma d’inglese più normalizzata. Implicitamente, tali singaporiani sono meno colti e sicuramente meno consapevoli dei significati delle parole forniti dai dizionari. Inoltre, una persona che parla il singlish è vista anche come un individuo meno sofisticato o meno pretenzioso.».

9http://www.enotes.com/topic/Chua_Beng_Huat

10Ooi B. Y. Vincent in Huat Beng Chua, Singapore Studies II Critical Surveys of the Humanities and Social Sciences, Singapore University Press, The National University of Singapore, Singapore, 1999, Republic of Singapore, p. 77 trad.: «Mentre questa varietà d’inglese è diffusamente nota come Singlish, sarebbe forse più appropriato utilizzare il termine Informal Singapore English, il quale è sia più efficiente che sistematico.».

11Low Ee Ling and Brown Adam cit. in. Schneider Edgar Werner, Postcolonial English: Varieties Around the World, Cambridge University Press, Cambridge, 2007, United Kingdom.

12Kuteva Tania in López-Couso Maria José, Seoane Elena, Rethinking grammaticalization: new perspectives, Typological Studies in Language, John Benjamins Publishing B.V., Amsterdam, 2008, The Netherlands, p. 198 trad.: «Il Singlish deriva da una situazione di elevato contatto che coinvolge il cinese mandarino, il cinese cantonese, il cinese hokkien ed il malese come le principali lingue di substrato e l’inglese come lingua di superstrato.».

Dr. Biagio Faraci, traduttore tecnico, interprete di trattativa ed international web business consultant

Ti è piaciuto questo articolo? Hai trovato delle informazioni utili o degli spunti interessanti?

Ringraziami condividendolo sul web con i tuoi amici e colleghi, ti basta un click!

A te non costa nulla, per me è motivo di grande soddisfazione!

😀 GRAZIE MILLE ! 😀

Follow me!

Dr. Biagio Faraci

Traduttore tecnico, interprete di trattativa, personal web-coach di lingua Inglese, tedesca ed italiana per stranieri, esperto in sociolinguistica, internazionalizzazione della comunicazione, localizzazione strategica della comunicazione, mediazione interculturale e formazione linguistica aziendale, aiuto privati, liberi professionisti ed aziende ad internazionalizzare e/o localizzare efficacemente la propria comunicazione nel mondo del web 2.0, acquisire nuovi clienti e stabilire una forte presenza nei mercati esteri attraverso delle strategie mirate.
Se possiedi una grande passione in qualsiasi settore e vuoi scoprire come trasformarla in un business di successo, se vuoi imparare una volta per tutte l'inglese o il tedesco attraverso un percorso di apprendimento interamente personalizzato e strutturato in relazione alle tue esigenze comunicative o se vuoi iniziare già da domani a proporre i tuoi servizi o i tuoi prodotti sui mercati esteri, inviami una mail a: biagiofaraci@singlish.it oppure contattarmi direttamente su Skype al seguente indirizzo: mr.b.faraci e ti prometto che riceverai una mia risposta entro le prossime 48 ore!

Al tuo successo!
Dr. Biagio Faraci
Dr. Biagio Faraci
Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *